Atc

Professionisti incaricati

Il Dr. Giuseppe Catalini,

medico veterinario, si occupa della consulenza veterinaria relativa a:

* assistenza sanitaria riguardante la valutazione degli animali da immettere nel territorio dell'ATC VT1

* valutazione e assistenza sanitaria della selvaggina inserita nelle strutture fisse di ambientamento, comprese le analisi necessarie alla valutazione sanitaria degli animali presenti nelle stesse

* assistenza alla scelta dei fornitori di selvaggina da immettere nel territorio

* visita sanitaria e consulenza su eventuali emergenze di tipo sanitario

* assistenza per l'adempimento delle opportune autorizzazioni sanitarie relative alle istituzioni di centri di ambientamento della selvaggina e del successivo rilascio nel territorio

* assistenza alle catture nelle Z.R.C. dell' ATC VT1

 

Il Dott. Agr. Fioravante Serrani

 Nell’ambito del suddetto incarico la S.V. dovrà svolgere le seguenti funzioni:

 1.   tutte le attività connesse al monitoraggio, stesura e funzionamento dei piani di gestione annuali della popolazione di capriolo e daino in riferimento ai sette distretti esistenti e alla regolamentazione vigente;

2.   stesura dello schema tipo del disciplinare di Distretto;

tutte le attività connesse al monitoraggio, stesura e funzionamento del piano di gestione annuale della popolazione di capriolo per l’eventuale attivazione di un nuovo distretto in zona Montefiascone

 

Il Dott. Agr. Riccardo Primi

Nell’ambito del suddetto incarico la S.V. dovrà svolgere le seguenti funzioni:

 1.     tutte le attività connesse al monitoraggio, stesura e funzionamento dei piani di gestione annuali della popolazione di cinghiale relativamente alla braccata, girata e selezione riferiti ai quattro distretti esistenti;

2.     stesura dello schema tipo del disciplinare di Distretto;

3.     cartografazione delle zone e delle postazioni di caccia al cinghiale (braccata, girata, selezione);

4.     sopralluoghi per l’idoneità tecnica delle istanze di miglioramento ambientale;

5.     controllo e verifica degli interventi di miglioramento ambientale, in particolare del programma di acquisizione delle colture in piedi;

6.     tutte le attività connesse alla stesura del “Piano triennale di gestione e [controllo] della specie cinghiale dell’A.T.C. VT 1 periodo 2020-2023”;

7.     monitoraggio ZRC indicate dall’A.T.C. VT 1 e stesura dei piani di gestione della selvaggina di interesse venatorio e dei piani di controllo delle popolazioni di specie problematiche (specie che provocano impatti negativi di varia natura), con particolare riferimento a volpe e corvidi;

8.     indirizzi di gestione delle popolazioni di selvaggina immesse (lepre e fagiano) sia direttamente sia attraverso attività di preambientamento con il rilascio di parere tecnico nel caso di necessità;

assistenza tecnica e supporto alla scelta dei fornitori di selvaggina da immettere nel territorio e conseguente assistenza nelle varie fasi di fornitura e di cattura